Parmena pubescens pubescens (Dalman 1817)


Dimensioni 5-10 mm
Piccola, brunastra, con una fascia trasversale sulle elitre più o meno visibile. Caratteristica distintiva della specie è il corpo fortemente irsuto per la presenza di numerose e lunghe setole.

Parmena subpubescens differisce per l'assenza di peli eretti sul corpo, la colorazione molto più chiara, le piante ospiti (Euphorbia dendroides in primis, poi Ficus carica e Nerium oleander) e la distribuzione strettamente legata alle zone litorali, difatti finora è stata segnalata soltanto in Sicilia, Sardegna e Calabria, oltre ad alcune isole tirreniche tra cui Capri.
Si rinviene ai piedi delle piante nelle quali si sviluppano le larve, ovvero Euphorbia, Ferula communis, Foeniculum vulgare, Crithmum maritimum, Thapsia garganica, Ammi visnaga e Chrysanthemum, oltre a papavero e cardi, occasionalmente anche in arbusti ed alberi decidui.

Attiva da maggio ad ottobre, è una specie con abitudini notturne, dunque non facile da reperire, tuttavia gli adulti spesso svernano nascosti sotto le pietre, in particolare quelle esposte al sole, ed in simili circostanze scovarli risulta molto più semplice, come nel caso degli esemplari qui presentati. Il ciclo vitale dura un anno.
Presente in tutta Italia eccetto la Sardegna.