Plagionotus floralis (Pallas 1773)


Dimensioni 6-20 mm
Corpo allungato, di base nero, con una diffusa colorazione variabile dal giallo al bianco-grigiastro. Ogni elitra presenta una macchia pressoché ovale in prossimità della base, tre larghe fasce e l'apice colorato, il pronoto una banda anteriore ed una posteriore, quest'ultima solitamente più larga, il capo delle setole sulla fronte e sulla sommità. Antenne e zampe rosse, spesso con i femori più scuri, fino a nerastri.

Si differenzia dalle altre specie del genere (arcuatus, detritus e scalaris) per la forma più snella, per il disegno elitrale e perché è l'unica in cui gli adulti sono prettamente floricoli.
Gli adulti si rinvengono principalmente su infiorescenze di ombrellifere, ma è possibile avvistarli anche su quelle di Euphorbia, Eryngium e Scabiosa. La larva è polifaga e si sviluppa nelle radici di piante erbacee, soprattutto Medicago, Achillea o la stessa Euphorbia.

Periodo di attività da maggio ad agosto. Il ciclo vitale dura un anno.
Presente in tutta Italia eccetto Sardegna e Valle D'Aosta.