Oryctes nasicornis (Linnaeus 1758)


Dimensioni 25-40 mm
Elitre bruno-rossastre, di aspetto satinato, capo e pronoto leggermente più scuri, parte inferiore del corpo e zampe ricoperte da una lunga peluria rossiccia. La specie presenta un dimorfismo sessuale piuttosto accentuato: oltre ad avere taglie differenti, il maschio si riconosce facilmente per le protuberanze sul pronoto e, soprattutto, per il vistoso corno cefalico rivolto all'indietro sul capo (che ricorda quello dei rinoceronti, da cui il nome comune di Scarabeo rinoceronte, ed ha dimensioni differenti a seconda dell'esemplare), che nella femmina è ridotto ad un piccolo tubercolo appuntito.
Gli adulti hanno abitudini crepuscolari, sono spesso attratti dalle luci artificiali e di notte escono dai loro nascondigli per accoppiarsi al livello del terreno o anche al di sotto. Le larve si nutrono di materiale organico in decomposizione e si sviluppano sia in tronchi marcescenti di latifoglie (ad esempio Salix, Quercus e Fagus) che nel terreno, nutrendosi di radici.

Periodo di attività da maggio ad agosto. È uno dei più grandi coleotteri europei e può sollevare un peso pari ad 850 volte quello del suo corpo. La sua vita adulta dura circa 2 mesi, durante i quali non si nutre ma consuma le riserve accumulate nel corso degli stadi larvali, dopodich√© muore.
Presente in tutta Italia.